Come scegliere un hosting per il proprio sito web

Come scegliere un hosting per il proprio sito web: è importantissimo definire subito su che hosting andremo ad appoggiare il nostro sito web. Il tutto si basa su una scelta di performance, servizi offerti e sopratutto costi annuali che devono coincidere anche col budget del cliente.

Capire come scegliere un hosting per il proprio sito web è importante come abbiamo visto nella lezione passata. Se hai già un sito web su un hosting e vuoi capire perchè è lento, forse devi controllare come prima cosa la velocità del tuo sito, per esempio utilizzando Gtmetrix.

Inoltre, devi capire cosa ti offrono a quel prezzo: lascia stare chi ti promette spazio web infinito perchè non è vero.

Il tuo sito, infatti, sarà condiviso su un server con centinaia di altri siti e quindi sicuramente qualcuno, in quel preciso momento, sarà pieno di utenti e rallenterà il tuo (o viceversa!).

Attento anche all’uptime dei server, ossia il tempo in cui rimangono sempre online: Google non ama chi ha il sito spesso offline.

Senza dimenticare i servizi accessori come la grandezza dei database, le mail e la loro capienza, i sottodomini…

L’apertura del sito è lenta perchè il server risponde lentamente? Non ci pensare due volte, cambia l’hosting e scegli uno migliore.

Come scegliere un hosting per il proprio sito web: il mio consiglio è Siteground

La società Siteground, un tempo con sede fuori dall’Italia ma oggi con datacenter finalmente a Milano, risulta una delle migliori società di hosting dedicate alle piccole e medie aziende.

Se vuoi migliorare le tue prestazioni, allora migra il tuo sito web su Siteground!

Vediamo insieme come fare, passo dopo passo! Innanzitutto analizziamo insieme tutti  i piani offerti

piani hosting siteground Come scegliere un hosting per il proprio sito web
piani hosting siteground

Se cerchi un hosting allora clicca qui (o sull’immagine) e si aprirà la pagina dove scegliere il proprio piano hosting.

  1. Piano StartUp: un piano dedicato a chi sta iniziando una nuova avventura con un nuovo sito web, che necessita di 10gb di spazio web (un enormità..), database, email etc…
  2. Piano GrowBig: dedicato a piccole e medie imprese con uno o più siti da gestire, uno spazio più ampio di 20gb, e molte funzioni premium utili per un sito ecommerce
  3. Piano GoGeek: dedicato alle grandi aziende o progetti importanti che necessitano un grande spazio web fino a 30gb, più siti sullo stesso spazio, funzioni premium etc…

In base alle tue esigenze potrai scegliere cosa acquistare. Noi, comunque, per iniziare, ti consigliamo il piano StartUp.

Registrazione del dominio o trasferimento

La seconda fase sarà dedicata alla registrazione di un nuovo dominio oppure il trasferimento di un dominio già in nostro possesso.

siteground registrazione dominio trasferimento dominio Come scegliere un hosting per il proprio sito web
siteground registrazione dominio trasferimento dominio

In caso di registrazione di nuovo dominio, potremo evitare di spendere 11.95euro di spese di registrazione, mentre il trasferimento avrà dei costi. Comunque, il trasferimento del sito di per se sarà gratuito e sarà effettuato dal team di Siteground. Ottimo no?

Costi finali e pagamento

Ultima fase di questo processo è la scelta di alcuni dati che vediamo di seguito

costi piani siteground Come scegliere un hosting per il proprio sito web
costi piani siteground

In pratica potremo decidere in quali datacenter sarà locato il nostro sito web, ossia fisicamente dove saranno i nostri files. Ci sembra inutile sottolineare l’importanza di questa scelta da fare in base al nostro pubblico.

Se i nostri utenti saranno prettamente italiani, allora sarà utile e saggio scegliere un datacenter italiano e dunque Milano.

Poi potremo scegliere il periodo di registrazione: più anni inseriamo e più usufruiremo dello sconto. Il mio consiglio è dunque almeno 1 anno di registrazione.

Infine dovremo confermare e pagare.

I tempi di attivazione sono minimi, stiamo parlando di poche ore. Dopodichè riceveremo tutte le mail con la registrazione effettiva e l’abilitazione ai vari servizi web di Siteground.

Perchè scegliere Siteground?

A mio avviso, se vi state ponendo la domanda su come scegliere un hosting per il proprio sito web, la risposta non può che essere Siteground!

Questa azienda è la migliore in termini di affidabilità, uptime dei server e assistenza dedicata. Lavorano praticamente h24, 7giorni su 7 e il problema te lo risolvono davvero.

Inoltre i prezzi, per i servizi che offrono, sono davvero competitivi.

Unica pecca, a mio avviso, la mancata gestione delle pec su dominio di terzo livello, ma sono dettagli di poco conto.

Insomma, scegliete Siteground, e non ve ne pentirete!

 

Antonio Sisto

Consulente informatico di Bari, creo siti web per piccole e medie imprese e privati. Gestisco la loro comunicazione classica e digitale (passando dal cartaceo ai social e web). Sono un webmaster con la passione per il marketing tecnologico e digitale, e una spiccata dose di abilità nella comunicazione politica. Realizzo anche ecommerce, grafiche, video e foto e sopratutto curo le campagne pubblicitarie digitali. Se cerchi la creazione di siti web a Bari, un webmaster specializzato nello sviluppo di siti web, ecommerce, social, campagne pubblicitarie, seo & sem, rebranding, allora contattami..

2 pensieri riguardo “Come scegliere un hosting per il proprio sito web

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: